Rosa Cozzi: ” VOLA “ Un motivetto che mi frulla in testa

Buongiorno!

Buon sabato.

” VOLA “

Un motivetto che mi frulla in testa

fischietta stamattina l’uccellino,

che resta prigioniero nella gabbia

di un’idea balorda del destino.

Mi butta giù dal talamo e mi trovo

avvolte sul mio corpo attorcigliate

le lenzuola ancora calde e stropicciate

appena lasciate dal cicisbeo di turno.

Non voglio più sentire sul mio corpo

simili a serpenti striscianti su un ceppo,

carezze ruvide vuote di veri sentimenti

sentire sul viso aliti di ansimi insistenti.

E mi convinco che questa non é vita

prendo la via libera da inutili catene,

volo verso lidi e spiagge ancora linde

da passeggiate e respiri inesistenti.

Forse riuscirò a fare un giro intorno al mondo…

di Rosa Cozzi

da ” DIVAGAZIONI “

DL.1941/633