Riboldi e Filiberti: «Grazie a un progetto di qualità, in arrivo importanti risorse per dar vita al Duc»
C’è anche Casale Monferrato tra i Comuni beneficiari del contributo della Regione Piemonte per l’istituzione dei Distretti del Commercio. La notizia è di pochi giorni fa e certifica la qualità del progetto per dar vita al Duc dal titolo Casale Monferrato – Cuore Urbano di qualità.
«L’aver avuto accesso al finanziamento – ha sottolineato l’assessore Giovanni Battista Filiberti – è una grande vittoria per la città! Si è dimostrato, una volta di più, la qualità dei progetti che stiamo mettendo in campo per la valorizzazione e il rilancio del tessuto commerciale di Casale Monferrato. Un grazie sentito all’Ufficio Commercio per il lavoro svolto e a tutte le associazioni di categoria che in questo difficile anno e mezzo hanno sempre collaborato fattivamente».
Il finanziamento permetterà di coprire fino all’80 per cento delle spese sostenute per gli adempimenti necessari all’individuazione e alla costituzione dei Distretti del Commercio, tra cui la stesura del progetto, avvenuta con la collaborazione del Dipartimento Pianificazione Design Tecnologia dell’Architettura dell’Università La Sapienza di Roma.
Ora il Comune di Casale Monferrato dovrà avviare il Duc entro quattro mesi e dare così vita all’interessante progetto che mette al centro il commercio locale, non solo come recettore di progettualità, ma come parte integrante di un rilancio dell’intera città, anche attraverso una presentazione complessiva del sistema distributivo locale agli occhi del consumatore.
«Con questo finanziamento – ha proseguito l’assessore Filiberti – avremo a disposizione oltre 18 mila euro per dar vita al Distretto del Commercio, che prevederà, tra l’altro, azioni comuni di marketing territoriale unitario, in cui ogni singolo negozio si senta parte integrante di un sistema. Ognuno nella propria specificità, quindi, dovrà essere in grado di fare squadra e lavorare affinché tutti insieme si ritorni a far pulsare il Cuore Urbano di qualità di Casale Monferrato».
Nella graduatoria della Regione Piemonte solo i primi 25 Comuni, degli oltre 70 partecipanti, avranno fin da subito il finanziamento: «Ancora una volta – ha ribadito il sindaco Federico Riboldi – Casale Monferrato ha dimostrato di aver intrapreso la strada giusta e a dimostrarlo è l’esser entrati tra i Comuni che riceveranno il finanziamento regionale. Sono sempre più numerosi i contributi giunti in città e questo, in particolare, rimarca come le politiche messe in atto per far ripartire il commercio locale, dopo un anno e mezzo decisamente negativo per l’intero comparto, siano assolutamente meritevoli».