Quando il destino è veramente perfido ! Di Sergio Garbellini

Quando il destino è veramente perfido ! … (Sergio Garbellini)

DESIDERIO  D’AMORE  IN  PUNTO  DI  MORTE !

.

In fondo alla cassetta della posta

ho visto una missiva sigillata,

qualcuno ce l’aveva messa apposta,

poiché non era stata indirizzata !

.

 Non c’era il francobollo e su di un lato

 ci stava scritto: “Aprila soltanto

 a letto, quando sei già coricato,

 leggendola, … tu resterai affranto …!”.

.

Non c’era alcuna firma, ma dal modo

d’esprimersi ho capito ch’era Orietta,

la timida, introversa, ed oltremodo,

ingenua ragazzetta in bicicletta

.

 che tutti i giorni, sotto a casa mia,

 mi salutava, poi, mi sorrideva,

 ed io, con indolente cortesia

 le rispondevo, … e lei che s’illudeva …

.

La sera, a letto, lessi il contenuto:

“… mi confessava che il suo brutto male

si avviava verso un esito insoluto

e mi chiedeva, in modo inusuale,

.

 di non morire vergine ed aveva

 il desiderio di provar l’amore

 con me, … da troppo tempo mi voleva

 e le facevo palpitare il cuore.

.

Domani pomeriggio … resta sola,

i suoi sono invitati ad un banchetto …”

Mi son sentito un nodo nella gola

ed ho provato un sintomo di affetto.

.

 … Bussai e lei mi aprì con un sorriso.

 Restammo fermi, con lo sguardo strano,

   s’avvicinò e mi baciò sul viso,

 … mi prese, dolcemente, per la mano ….

.

… Sul letto mi disposi alla dolcezza

per soddisfar quel sogno sessuale,

però … nel deflorar la sua purezza,

provai un senso … che mi fece male !

.

 Al termine, mi strinse così forte

 da farmi constatar la sofferenza

 che lei provava, … prossima alla morte !

 Provai un gelo in fondo alla coscienza !

.

Tre mesi insieme, avvinti al sentimento,

all’improvviso … l’ha chiamata Dio !

Al funerale ho avuto un mancamento …

e da quel giorno, … sono “morto” anch’io !

.

SERGIO  GARBELLINI