RECENSIONE “Oltre l’inganno” di Antonietta Iannone


TITOLO: Oltre l’inganno SERIE:
 no serie, autoconclusivo
AUTORE: Antonietta Iannone
DATA DI PUBBLICAZIONE: 30 Giugno 2021
EDITORE: O.D.E. Edizioni
GENERE: romance storico
AMBIENTAZIONE: Inghilterra
FINALE: chiuso

TRAMA
Per salvaguardare se stessi e le proprie aspirazioni, Lady Violet Sunderson, figlia del marchese di Glensbury, e lord Alan Finley visconte di Randcliff dovranno scendere a patti. In una società dove l’apparenza vale più della sostanza e il patrimonio più della felicità i due giovani dovranno lottare per ottenere ciò che vogliono.Tutti i matrimoni iniziano con un contratto.Fra segreti e intrighi, passato e presente, Oltre l’inganno ci presenta una storia carica di tutti quegli elementi che hanno caratterizzato la bella società dell’Ottocento più un pizzico di fantasia.

RECENSIONE
Oltre l’inganno è un romanzo storico avvincente e appassionante di Antonietta Iannone. Conosciamo Lady Violet, una donna forte e determinata, ben educata e rispettosa, che vuole vivere, viaggiare, seguire le proprie ambizioni e il proprio cuore, tant’è che non desidera per nessuna ragione al mondo contrarre un matrimonio combinato. Le circostanze la spingono a proporre a Lord Alan Finley, visconte di Randcliff, un patto vantaggioso per entrambi, soprattutto perché lui è il nemico del padre di lei. Alan è un uomo che ama circondarsi delle donne e fin da subito rimane attratto da Violet, la quale riesce a tenergli testa e a sfidarlo attraverso frecciatine e accesi scambi verbali. Ma si sa che l’amore si muove di pari passo con l’odio, e il loro affare si trasforma ben presto in qualcosa di diverso. Ben presto i due inizieranno a provare sentimenti mai provati prima che sconvolgeranno le loro vite. Ma la loro storia non sarà facile poiché lungo il percorso ci saranno ostacoli, intrighi e misteri che complicheranno ulteriormente la realizzazione del loro amore. I personaggi sono tutti ben delineati, li scopriamo nel profondo e li conosciamo con i loro pensieri, dialoghi, azioni e nella loro lotta interiore tra testa e cuore. La narrazione è coinvolgente e appassionante, grazie non solo alla vivacità dei personaggi ma anche all’alone di mistero che avvolge la storia. L’autrice è stata bravissima nel descriverci i dettagli di quest’epoca, a partire dalle rigide regole fino alle descrizioni delle ambientazioni che ci fanno entrare in sintonia sin dall’inizio con lo scenario e l’epoca. Se amate i romance storici non potete perdervi questo libro!

BLOG TOUR “Esercizi di ricostruzione” di Jodie Chapman: ALTRI AMORI IMPOSSIBILI

DATA DI PUBBLICAZIONE: Luglio 2021
TITOLO: Esercizi di ricostruzione
AUTORE: Jodie Chapman
GENERE: narrativa contemporanea EDITORE: Mondadori

TRAMA
Una storia di legami familiari dolorosi e fortissimi, che racconta cosa accade al sentimento unico e speciale che lega due persone quando il tempo e la distanza sembrano ostacoli insormontabili. Un romanzo appassionante che mostra come l’amore dia la possibilità di ricominciare e fare i conti, una volta per tutte, con il dolore del proprio passato.
Nick e Anna hanno poco più di vent’anni quando si incontrano: entrambi hanno un lavoretto estivo presso il cinema locale. Anna è misteriosa, bellissima e proviene da un mondo molto diverso da quello di Nick. È cresciuta in una famiglia particolare, dove ci si prepara per la fine del mondo, e dove si conduce un’esistenza severamente controllata in cui bere o fare sesso prima del matrimonio sono assolutamente vietati: la religione è l’elemento fondante della sua educazione, il pilastro su cui la sua famiglia ha costruito la propria esistenza. Ma quando Nick entra nella sua vita, Anna si innamora appassionatamente. Il loro tempo insieme è fatto di poesia e di musica, di sigarette e conversazioni profonde sui loro sogni e sulle persone che sperano di diventare. Anna però ha paura di rinunciare a tutto ciò in cui ha sempre creduto e a coloro che ha amato. Se ne va, e Nick non la ferma. La vita di lui è difficile, tormentata da un passato doloroso e da un rapporto complesso con il fratello Sal, un ragazzo impulsivo e fragile, che Nick cerca in tutti i modi di proteggere. Quando Nick e Anna si incontrano di nuovo, anni dopo, la scelta da compiere sarà ancora più drammatica: perché, anche se il sentimento che li unisce è ancora forte, il loro presente è accanto ad altre persone, e a loro sono state fatte promesse sempre più difficili da mantenere.

BLOG TOUR: Altri amori impossibili

1. Dante e Beatrice

L’amore tutto ideale di Dante per Beatrice. Una “vita rinnovata” dalla presenza miracolosa di Beatrice e dell’amore “gentile”: solo attraverso l’amore per Beatrice il padre della lingua italiana può raggiungere Dio.

2. Romeo e Giulietta

Nel giro di quattro giorni due adolescenti di Verona si conoscono, si amano e muoiono, e il loro amore diventa leggenda. Cosa ha reso tanto famosi Romeo e Giulietta, i personaggi più popolari prodotti dal genio di Shakespeare? Forse la natura del loro amore, grandioso e tragico, che sfida gli ostacoli che il mondo gli presenta ma trionfa soltanto nella morte. “Le gioie violente hanno violenta fine, e muoiono nel loro trionfo, come il fuoco e la polvere da sparo, che si consumano al primo bacio”. O forse a rendere questo amore epico sono le parole con cui Shakespeare lo descrive, dando voce al sentimento più ineffabile che esista.

3. Anna Karenina e Vrónskij

Anna Karenina intrattiene una relazione extraconiugale con il conte Vronskij, che diventa lo scenario delle emozioni, del matrimonio e dei pettegolezzi nell’alta società russa di metà ottocento. L’incontro con un giovane ufficiale, il fascinoso ma superficiale conte Vrónskij, segna il destino di Anna: i due si innamorano e la loro travolgente e tormentata passione viola tutte le regole della società in cui vivono. Anche questa storia d’amore sorge nella cornice dell’aristocrazia, dove gli amori proibiti sono più complicati ma anche più appassionati.

4. Paolo e Francesca

Un amore talmente forte da resistere alle bufere infernali. Paolo e Francesca sono tra gli innamorati più famosi della storia, resi immortali dai versi che a loro dedicò Dante Alighieri nel quinto canto dell’Inferno. Ma prima di diventare archetipi dell’amore assoluto e infelice, i due erano personaggi realmente esistiti. Lei, Francesca da Polenta, figlia del signore di Ravenna Guido; lui Paolo Malatesta, giovane di bell’aspetto, appartenente a una potente famiglia di Rimini.
Le due famiglie vogliono allearsi e sfortunatamente Francesca viene assegnata non a Paolo “il bello” ma al rozzo e storpio fratello di lui, Gianciotto. Sapendo che la ragazza non avrebbe mai accettato l’unione, il padre di lei la porta a credere che avrebbe sposato Paolo. Il matrimonio si fa per procura, e la ragazza cade nel tranello. Ma Paolo e Francesca, attratti l’uno dall’altra, continuano a vedersi segretamente fino al momento della rivelazione: la lettura del bacio tra Lancillotto e Ginevra, che li spinge a emulare i due illustri amanti. “Questi, che mai da me non sia diviso, la bocca mi basciò tutto tremante”. È la fine della loro vita, ma non del loro amore: Gianciotto li scopre e li uccide, ma le loro anime continuano a vagare, indissolubili, per l’eternità.

5. Antonio e Cleopatra

Una storia d’amore travolgente pagata con la sconfitta ed il sangue, quella tra il triumviro Marco Antonio e l’ultima regina d’Egitto, Cleopatra VII. Una storia non convenzionale, in cui un uomo ai vertici del potere decide di rischiare la sua posizione, faticosamente conquistata, per l’amore di una donna. A una simile trama di passione e morte non poteva resistere il re delle tragedie, Shakespeare, che le dedicò un’opera teatrale.