Alessandria, 12 luglio 2021

COMUNICATO STAMPA 

PROMOZIONE TURISTICA, CULTURA, SVILUPPO ECONOMICO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE, SERVIZI PUBBLICI LOCALI

AL CENTRO DELLA MISSIONE DI ALESSANDRIA IN RUSSIA

Si è conclusa la missione di Alessandria in Russia, unica città italiana ad essere presente ad Ekaterinburg durante la settimana della Cultura Italiana con una presenza istituzionale nella Fiera Innoprom, il più importante evento della Federazione Russa in materia di innovazione industriale, hi tech e sviluppo industriale sostenibile.  La delegazione di Alessandria ha avuto un ruolo centrale in queste giornate culminato con la sottoscrizione di un protocollo di intesa con la Città di Ekaterinburg, scelta molto apprezzata dall’Ambasciata italiana a Mosca, da Ice nazionale – che ha allestito gratuitamente lo stand della Città in fiera inaugurato poi alla presenza del Ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti – e dalle istituzioni locali e federali russe.

L’accordo è stato firmato dal Sindaco di Ekaterinburg Alexey Orlov e dal Presidente del Consiglio Comunale di Alessandria Emanuele Locci, presenti il Capo dell’Amministrazione di Ekaterinburg Marina Fedeeva, l’Ambasciatore d’Italia a Mosca Pasquale Terracciano e l’Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Turismo di Alessandria Mattia Roggero. Il Sindaco Alexey Orlov ha proposto una stretta collaborazione in vari ambiti, fra cui sport, istruzione, politiche giovanili, cultura e turismo, nonché nel campo dell’urbanistica, e contatti fra le comunità ai fini della promozione congiunta dell’immagine di Alessandria e della Capitale degli Urali in ambito istituzionale, culturale, turistico, commerciale  e industriale. Orlov ha inoltre auspicato  di poter lavorare su altri progetti congiunti in vista del 2023, anno delle prossime Universiadi, che saranno ospitate a Ekaterinburg (dopo Napoli), e dell’anniversario dei 300 anni dalla fondazione della Città. Il Presidente Locci ha ricordato i molti campi di comune interesse fra le due Città, fra cui la promozione turistica (dall’aeroporto di Ekaterinburg partivano, prima della pandemia, circa 700.000 turisti l’anno diretti verso l’Italia, attraverso l’hub di Mosca), la cultura, lo sviluppo industriale ed economico, le opportunità di partnership fra le imprese e l’internazionalizzazione, nonché le eccellenze di Alessandria in vari settori fra cui l’industria meccanica, chimica, plastica, della moda, dell’enogastronomia, dell’artigianato orafo  e la posizione al centro del Monferrato, un’area di straordinario valore ambientale, agricolo, turistico e culturale, patrimonio UNESCO conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo.

<< La sottoscrizione di questo accordo, in cui ho creduto fortemente, è il frutto di un lungo ed intenso lavoro istituzionale – spiega Emanuele Locci – un momento di straordinario prestigio per la nostra città, testimoniato anche dalla presenza dell’Ambasciatore Italiano a Mosca al momento della firma. Ekaterinburg è la capitale degli Urali, la terza città della Federazione Russa per popolazione e la seconda per PIL, questa collaborazione non solo onora la nostra città sul piano istituzionale ma rappresenta per il nostro territorio una grande opportunità di crescita in termini di visibilità internazionale ed un volano per lo sviluppo commerciale, turistico e culturale.>>

La delegazione alessandrina durante la missione ha avuto una fitta agenda di appuntamenti e presentazioni della Città di Alessandria, sia in ambito istituzionale, con esponenti apicali delle amministrazioni locali e regionali russe, sia turistico e culturale, con tour operators e media, sia industriale, con imprenditori russi ed italiani di altissimo profilo. Di particolare importanza le riunioni con il Ministro dei Rapporti Internazionali e del Commercio Estero della Regioen di Sverdlovsk, Vasily Kozlov, col Vicesindaco delegato alla Cultura di Ekaterinburg Lyubov Bondarenko e con il Metropolita di Ekaterinburg Vladyka Yevgeny. Numerosi anche gli incontri con le realtà industriali italiane e russe presenti a Innoprom, fra cui il Presidente Nazionale di ICE Carlo Ferro, Marco Tronchetti Provera, vice presidente esecutivo Gruppo Pirellii, , Alfredo Gozzi, direttore di Confindustria Mosca.

Durante gli incontri con Ekaterinburg e le Autorità Russe si sono approfonditi molti temi per la conoscenza e promozione delle potenzialità dei rispettivi territori. In particolare, si sono andate a delineare alcune prime ipotesi di collaborazione in ambito commerciale e turistico con la Regione di Sverdlosk e in ambito culturale con l’Eparchia di Ekaterinburg. Tra le iniziative più concrete ed imminenti si è concordata con la Città di Ekaterinburg l’organizzazione delle “Giornate di Alessandria a Ekaterinburg”, per promuovere l’arte, la musica, la cucina, i luoghi e l’immagine del territorio alessandrino nella capitale degli Urali, primo momento di grande visibilità che sarà dedicato ad  Alessandria ed all’alessandrino, in occasione anche della Fiera del Turismo Expotravel, la più importante manifestazione turistica delle Regioni degli Urali per la stagione autunno-inverno-primavera 21-22.

<<La missione è stata un successo – conferma Locci – che ci ha permesso di stabilire legami istituzionali importanti che creano i presupposti di scambi culturali, di promozione territoriale e di incontro tra le nostre realtà imprenditoriali oltre che permetterci di confrontare le nostre prassi amministrative in ambito urbanistico, culturale ed educativo. Io credo fortemente nel nostro territorio e questa missione è la prova che abbiamo le potenzialità per competere con tutte le città del mondo ai massimi livelli istituzionali, dobbiamo acquisire come comunità la consapevolezza delle nostre potenzialità ed essere orgogliosi di essere alessandrini.>>

<< La partecipazione di Alessandria a Innoprom, di cui quest’anno l’Italia era per la prima volta Paese Partner, ha avuto una importanza strategica – dice Mattia Roggero –  La nostra presenza, quale unica Città italiana, con un proprio stand, per la firma di un protocollo di partnership con Ekaterinburg, ha dato alla Città una visibilità senza precedenti , sia come destinazione turistica – su un mercato fra i principali al mondo per volumi, qualità del turismo e capacità di spesa – sia come territorio di grandi potenzialità di sviluppo industriale e commerciale. Un piano di sviluppo territoriale che abbiamo presentato anche al Ministro per lo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, che ha inaugurato la Fiera Innoprom e ha partecipato alla presentazione dello stand della nostra Città. Continuo è stato anche il contatto con l’Ambasciatore italiano a Mosca, Pasquale Terracciano, e con le strutture di Ambasciata, Ice e Enit”

“Sono  molti – prosegue Roggero – i campi di possibile sviluppo della collaborazione con Ekaterinburg e in generale della presenza di Alessandria  in Russia: la cultura, i servizi pubblici locali,  lo sviluppo industriale ed economico con un efficace posizionamento delle imprese del territorio alessandrino, la promozione turistica in una regione che comprende, oltre a Ekaterinburg, terza Città della Russia con oltre 1.400.000 abitanti, anche altre importanti aree metropolitane  come Perm, Celiabinsk, Ufa”.