RECENSIONE “Il vero amore esiste” di Julia Quinn


TITOLO: Il vero amore esiste

TITOLO ORIGINALE: On the Way to the Wedding
SERIE: #8 Bridgerton
AUTORE: Julia Quinn
DATA DI PUBBLICAZIONE: 13 Luglio 2021
EDITORE: Mondadori
GENERE: romance storico
AMBIENTAZIONE: Inghilterra
FINALE: chiuso
PROTAGONISTI: Gregory, quarto figlio maschio; Lucy, lady già promessa ad un altro uomo.

TRAMA
Gregory Bridgerton crede nel vero amore. Quando troverà la donna giusta, se ne accorgerà subito, ne è convinto. In effetti così accade, solo che… Hermione Watson è innamorata di un altro. Ma la sua amica Lucy, per salvarla da un’unione disastrosa, si offre di aiutare Gregory a conquistarla. E finisce per innamorarsi lei di Gregory. Peccato che Lucy sia già fidanzata e, anche se Gregory ha capito di ricambiare il suo sentimento, lo zio della ragazza non intende farle rompere la sua promessa…

RECENSIONE
È davvero difficile arrivare alla fine e lasciare andare i personaggi della serie Bridgerton. Ognuno di loro ci ha regalato sorrisi, drammi ed emozioni e le loro vicende amorose. In questo ultimo libro della serie conosciamo meglio Gregory, il più piccolo dei fratelli maschi Bridgerton e il più romantico di tutti. Lui crede che prima o poi incontrerà la persona giusta, si innamorerà e si sposerà. Non ha nessun obbligo di contrarre un matrimonio di convenienza, e questo è decisamente positivo poiché lui è un sognatore. Quando vede per la prima volta Hermione Watson sente che lei è la donna della sua vita. Peccato che lei ami un altro. Ma non tutto è perduto poiché Lucinda Abernathy, la migliore amica di Hermione, può dargli ottimi consigli per conquistarla. Gregory riuscirà nel suo intento o ci saranno degli imprevisti? Lucinda, detta Lucy, è una giovane donna rigida che è stata promessa sposa ad un uomo fin da bambina, e così non ha attenzioni per altri. Ma man mano che conosce Gregory inizia a provare emozioni nuove, mai sperimentate prima. Si sa che in amore tutto è imprevedibile e anche questa volta Julia Quinn ha tessuto con abilità una storia di equivoci e colpi di scena che ci appassiona fin dalla prima pagina, con due personaggi perfettamente caratterizzati in ogni loro sfaccettatura. I momenti drammatici vengono alleggeriti da momenti divertenti in cui l’ironia la fa da padrone. Con la sua scrittura elegante e curata l’autrice ci porta nel cuore della società londinese, prendendo parte ad eventi, balli, inviti a tè pomeridiani, incontri, cene e serate danzanti. Il vero amore esiste si rivela una storia piacevole, divertente e ricca di imprevisti che ci catapulta nel cuore del periodo regency con i suoi usi e costumi. Le descrizioni delle ambientazioni ci fanno entrare in sintonia sin dall’inizio, l’autrice riesce a descrivere così bene gli ambienti e i paesaggi tanto da rimanere incantati da questi scenari, dalla bellezza di quei tempi, dagli abiti mozzafiato, dalle acconciature intricate fino alla magnificenza delle dimore sontuose. Non posso fare altro che congratularmi con l’autrice per aver scritto un altro gioiello che rapirà il cuore degli appassionati dei regency e dei romance storici.