– Il Fatto Quotidiano

Indagare sulle 17.594 concessioni demaniali marittime italiane. È la richiesta arrivata a partire dal 12 luglio a tutte le procure italiane competenti. A inviare l’istanza è stata la giudice per le indagini preliminari del tribunale di Genova, Milena Catalano, che ha accolto l’opposizione alla richiesta di archiviazione della denuncia presentata da Claudio Galli, titolare dell’unico […]

Sorgente: Il caso dei Bagni sequestrati a Genova, il giudice non archivia e ordina: “Indagare su tutte le 17mila concessioni marittime italiane” – Il Fatto Quotidiano