Il circo della notte, Erin Morgenstern

https://beckyculturecorner.blogspot.com/2021/07/il-circo-della-notte-di-erin.html


“Nessun elefante o clown. No, qualcosa di molto più raffinato. Niente luoghi comuni. Questo circo sarà diverso, regalerà un’esperienza unica, il piacere dei sensi. Teatralità priva di teatro, uno spettacolo totalizzante. Distruggeremo le congetture e le nozioni preconcette e ne faremo qualcosa di nuovo.”

Il circo della notte non è come quelli che avete visto fino ad ora. Questo apre al crepuscolo e chiude all’aurora e, superato quel cancello, sormontato da un bellissimo e magico orologio, vi troverete dinanzi una lunga serie di tendoni che nascondono attrazioni che non dimenticherete mai più.

Ma in realtà questa storia comincia con Celia e Marco, entrambi orfani di uno o entrambi i genitori, i quali possiedono delle capacità fuori dal comune, la prima vi è nata con queste, il secondo è stato addestrato. La potremo chiamare magia ma è qualcosa di più ed entrambi sono destinati ad una missione, o forse meglio dire un duello, all’ultimo colpo. 

Nonostante ancora non si conoscano sentono di essere legati l’una all’altro e quando il circo mostrerà i loro reciproci volti accadrà l’impensabile. L’amore sboccia e continuare a combattere sarà la sfida più complicata delle loro giovani vite. Il circo è ormai divenuto famoso in ogni angolo del mondo ma se il suo futuro dipendesse proprio da Celia e Marco? E se il loro destino fosse già scritto tra le stelle?

“Ho visto una grande quantità di cose in vita mia. Alcune preferirei dimenticarle. Dopotutto, un tributo bisogna pur pagarlo. Come per ogni cosa, e in modi diversi. Così come tutto si dissolve, con il tempo.”

“Il circo della notte” (Fazi Editore, luglio 2021, traduzione di Marinella Magrì) è il romanzo di debutto della scrittrice americana Erin Morgerstern che abbiamo imparato a conoscere grazie al bellissimo “Il mare senza stelle” (Fazi Editore, luglio 2020).

Erin Morgenstern

È una storia di circensi, di magia, di luoghi e persone incredibili, di vita vissuta, di viaggi per il mondo (visiterete Londra, New York, Praga, Lione, Monaco…); è un romanzo di formazione nel quale assistiamo alla crescita e la formazione di Celia e di Marco ma anche quella di Bailey e dei gemelli Murrey. Tutti loro sono accomunati dall’incertezza e dal desiderio, si sentono talvolta confusi e ancora non sanno cosa volere dal futuro.

È una storia di orologi bellissimi, di abiti da sogno e di libri. Leggere è importantissimo per Celia e Marco, è un mezzo per raggiungere sapienza ed abilità cognitive maggiori.

“Lassù è abbastanza in ombra per sentirsi protetto ma abbastanza luminoso per riuscire a leggere quando porta dei libri con sé.”

Celia e Marco sembrano così forti e impeccabili ma è bello realizzare la loro fragilità così umana.

“Il circo della notte” è un’esperienza bellissima (a partire dalla copertina!!), poetica, ci mostra cose che non avremmo neppure immaginato, ci permette di dare ad esse una nostra interpretazione, ci fa sentire liberi e ci fa riflettere su cose sia realtà e cosa illusione, nel libro così come nelle nostre vite.

“Il circo della notte” è magico, estraniante, un esperimento unico, un incontro di volti, di anime, di emozioni.  

Link per l’acquisto qui

Rebecca M.