MISTRAL

Non c’ è niente di più triste
di un uomo che vive
la sua vita ai lati
senza lasciare traccia
del suo passaggio.
Siamo nuvole fuggenti,
che cambiano forma
continuamente sospinte
dai venti dell’ esistenza.
Variabili maschere
sempre sospese
tra un presente e un futuro
nelle strettoie
di un sofferto delirio.
Quando la nostalgia
diventa malinconia e
ti assale alle spalle
leggera e silenziosa
come un fiocco di neve
che non trova terra
fermati, fermala in te e cercati.
Solo così ti ritroverai.

VINCENZO POLLINZI @ Luglio 2021
Diritti Riservati sul testo
Foto di Maria Pia Torresi