Questo tempo 2011

Vorrei che questo tempo
che corre come impazzito nel quotidiano
vivere si fermasse
anche per un istante….
ma il tempo è libero di correre come
vuole o come noi lo facciamo correre
nessuno può imporre il proprio ritmo
ognuno di noi può solo ucciderlo
come accade nel nostro vorticoso correre
inseguire l’ora
il minuto successivo qualcosa che si deve fare
e appena fatta è già remota
ci attende l’attimo successivo.

Pensare a quanto accade oggi è già un ancora
per fermare nel giungere della sera
racchiuso fra le pareti dell’anima
nel nostro intimo questo tempo
buttando un ancora nel sogno
per contemplare
in quegli attimi l’universo
le stelle
l’infinito e sognare
in uno spazio senza tempo
senza fine…
tenendo per mano quel bimbo
che vive dentro di noi.

Quel bimbo che conosce quel tempo….
quando le ore facevano parte di un giorno
a misura umana
i sogni volavano da una lucciola a una stella
da un filo d’erba a una galassia.

Per ringraziare il Creatore di ogni attimo di vita.

Luciano Testai

( diritti riservati )

Foto Paradiso Toscana di Massimo Bucci