Luce alta, Felice Serino

Luce alta

luce alta – paiono

incendiarsi le finestre degli hotel

un altro caffè 

spezza la mattina –

strilli 

di bambini in pineta lampi di

sole tra il fogliame

“Dio c’è” è la scritta sul 

muretto che delimita la spiaggia

dichiararlo a cuore aperto: 

ché un miracolo 

è la vita