– Il Fatto Quotidiano

Dopo l’oro di Ruggero Tita e Caterina Banti nella vela arriva un’altra medaglia sicura per l’Italia. All’Izu Velodrome il quartetto composto da Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan hanno battuto la Nuova Zelanda in rimonta nell’inseguimento a squadre di ciclismo su pista maschile.

Trascinati nell’ultima frazione da Ganna con il tempo di 3.42.307, gli azzurri hanno fatto segnare il nuovo record del mondo e si sono qualificati alla finale per l’oro di domani (18.06 ora locale, le 11.06 italiane) contro la Danimarca, che ha vinto l’altra semifinale con la Gran Bretagna.

Migliorato di oltre due secondi il precedente record proprio della Danimarca, 3’44.672, che risaliva al 2020.

Sorgente: Tokyo, altra medaglia sicura per l’Italia: azzurri in finale (con record del mondo) nell’inseguimento a squadre di ciclismo – Il Fatto Quotidiano