M5S Alessandria: Il pasticcio della maggioranza sull’ordine del giorno contro l’omotransfobia.
Questa sera il consiglio comunale e’ riuscito a creare un ordine del giorno veramente allucinante.

La nostra proposta contro l’omotransfobia, sottoscritta da M5S, PD, Lista Rossa e appoggiata da Articolo Uno e Possibile, chiedeva al consiglio di promuovere azioni, nelle opportune sedi, volte a favorire l’adozione di norme che tutelino la piena libertà e parità delle persone LGBT e ad attivarsi per promuovere sul territorio la realizzazione e la diffusione dei servizi a tutela delle persone LGBT.

La maggioranza ha proposto un emendamento che nega buona parte di questi principi introducendo un nuovo punto nel dispositivo che insinua, tra le altre cose, sia volontà del legislatore introdurre “Ostracismo nei confronti della libertà di idee e di pensiero” e “orientamenti sessuali obbligati”.

Restiamo basiti per come la maggioranza ed il sindaco strizzino un occhio contemporaneamente a posizioni progressiste ed a bufale di basso livello riuscendo a creare un testo allucinante che contraddice se stesso.Mentre ci chiediamo quali siano gli “orientamenti sessuali obbligati” che vorrebbe introdurre il legislatore, ci auguriamo che in futuro tutta la maggioranza abbia il coraggio di prendere una posizione chiara e netta e non produrre testi che si autocontraddicono e che creeranno non poca ilarità a chi verrà inviato il testo dell’ordine del giorno approvato.

M5S Alessandria