“20 nuove assunzioni di vigili e quasi 50 telecamere in più rispetto al 2017: a noi agli alessandrini piace fornire numeri e risultati, non slogan o chiacchiere al vento”. Così il direttivo cittadino della Lega interviene nuovamente sulla questione sicurezza, facendo particolare riferimento alla necessità di potenziare ulteriormente l’organico della Polizia Municipale, “vero perno di un’efficiente politica di controllo del territorio, ovviamente in stretta sinergia con tutte le forze dell’ordine”.

“Nel 2017 – prosegue la nota della Lega di Alessandria – abbiamo ereditato una città in totale disordine su ogni aspetto, dalla sicurezza al decoro, dai conti alle strade e gli alessandrini se lo ricordano bene.  Il centro sinistra, in cinque anni, si era ben guardato dal potenziare l’organico dei vigili, sceso ad una settantina di unità, a causa di pensionamenti e mobilità verso altri enti.

Oggi, sia chiaro, la situazione non è ancora ottimale, ed è assolutamente necessario tenere alta la guardia: ma alcune assunzioni sono già state fatte, e altre si faranno entro la fine dell’anno, arrivando quindi ad aumentare l’organico della Polizia Municipale di quasi una ventina di nuovi agenti”.

La Lega guarda poi al futuro di Alessandria: “La sicurezza e la videosorveglianza, insieme al decoro urbano e naturalmente al lavoro e allo sviluppo, rappresentano per Lega e centro destra una priorità forte, assoluta. Per questo sosteniamo senza tentennamenti non solo i vigili, ma tutte le Forze dell’Ordine per quanto hanno fatto e stanno facendo per la nostra città: la rapida individuazione del responsabile delle recenti ‘spaccate’ alle vetrine dei negozi in varie zone di Alessandria ne è stato un ottimo esempio.

Chiediamo e chiederemo sempre più al nostro sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, e alla sua giunta di procedere in questa direzione, con investimenti in persone e tecnologie che rendano Alessandria una città sempre più sicura, in cui vivere e far crescere i nostri figli in serenità”.