“La faccio a pezzi piccoli e se volete porto anch’io a Guastalla, buttiamo là”. Sarebbe questo il contenuto choc di alcune dichiarazioni rese dal fratello di Saman Abbas, la 18enne pakistana di cui non si hanno più notizie dallo scorso aprile, nel corso dell’incidente probatorio in Procura a Reggio Emilia. Il ragazzo ha rivelato agli inquirenti che, il giorno precedente alla scomparsa, in casa Abbas si sarebbe tenuta una “riunione familiare” per pianificare i dettagli del delitto. Intanto, secondo il tribunale del Riesame di Bologna, il movente dell’omicidio sottenderebbe il rifiuto del matrimonio combinato che “affonda in una temibile sinergia – si legge nell’ordinanza – tra i precetti religiosi e i dettami della tradizione locali”.

Continua su: Sorgente: “La faccio a pezzi e la buttiamo là”: spuntano i dettagli choc sulla morte di Saman