essandria,Quartiere Cristo,

Il Viaggio nei Sobborghi della Sud, Sabato 11 settembre …ci vediamo a Casalbagliano

Alessandria. Quartiere Cristo: La Commissione Alessandria Sud prosegue il suo viaggio per incontrare i Cittadini dei Sobborghi nell’ambito della valorizzazione del Territorio.  Casalbagliano altra importante realtà con diverse problematiche segnalate da tempo vedrà una serata tutta Sua e dopo il successo della patronale a Villa del Foro, Sabato 11 settembre sarà il piazzale della Parrocchia Beata Vergine Assunta ad ospitare l’evento “Ci vediamo a Casalbagliano…” promosso dall’associazione Attività e Commercio del Quartiere Cristo con la parrocchia, il Comitato di Casalbagliano che da tempo porta avanti progetti e segnalazioni per l’attivissimo sobborgo ed il patrocinio della Città di Alessandria.

Dalle ore 19,30 si potrà cenare su prenotazione con prodotti pugliesi e non prenotandosi entro il 10 settembre ai numeri 366/1768123 oppure 331/3745109…cartoccio di bombette, panino con salsiccia, panino con polpetta, salsiccia contadina , grigliata…con posti a sedere. 

Pe ri pui’ piccoli il gonfiabile e lo zucchero filato.

Alle 21,00 sul Palco la serata con Enrico Cremon Notte Italiana, musica d’ascolto. Un momento che vedrà la partecipazione della Comunità di Casalbagliano. Due altre tappe sono programmate Cantalupo e Cabanette.

Casalbagliano da sempre segnala diverse problematiche : strade, il castello, viabilità, trasporti….  

Alessandro Borgoglio coordinatore della Sud spiega :  “La Commissione Alessandria Sud e l’Associazione attività Quartiere Cristo congiuntamente al Comitato Casalbagliano, organizzano per sabato 11 settembre una serata sul piazzale della Chiesa parrocchiale  della Beata Vergine Assunta per la valorizzazione dei territori, in particolare quelli dei sobborghi legati al Quartiere Cristo.

La serata gastronomica sarà allietata dalle note dell’orchestra Enrico Cremon. Questa attività rientra nel contesto di promozione dei territori e della valorizzazione delle attività locali. È un momento importante non solo per la comunità del sobborgo che può finalmente rivedere il recupero dei momenti di incontro e promozione, ma soprattutto è il momento per poter avviare nuove iniziative di servizio come ad esempio il mercatino itinerante.

Questa è la seconda di 4 tappe al momento pianificate che partendo da Villa del Foro e passando per Casalbagliano arriveranno anche a Cabanette e Cantalupo. L’auspicio è che quelli che ad oggi sono individuati come sobborghi, siano sempre più parte integrante e viva del quartiere Cristo e della città di Alessandria e che il loro coinvolgimento possa riportare viceversa maggiore attenzione sui territori”

Molte le richieste e segnalazione del Comitato di Casalbagliano come segnala il presidente Giovanni Gigantino : 

  • “Messa in sicurezza SP246, relativamente al tratto di strada del sobborgo che va dal semaforo cittadino al Piazzale del Castello, conosciuto come via IV Martiri. In questo tratto presto ci saranno tre attività commerciali( come da notizie di stampa recenti) e i pedoni sono e resteranno esposti al rischio investimenti quotidianamente per assenza di marciapiedi o di grigliato pedonabile (valutare percorso alternativo con realizzazione bretella); 
  • Realizzazione del tratto di marciapiede su SP 246 (sempre via IV Martiri) per permettere di percorrere in sicurezza il tratto in questione;
  • Messa in sicurezza statica della Torre del Castello e valutazione dell’attuale delimitazione dell’area di pericolo se sufficiente a garantire la sicurezza dei cittadini in transito nonché dei bambini che si dovessero trovare al parco giochi;
  • Programmare la realizzazione di una piazza visto che il sobborgo è forse l’unico a non averla. Da realizzare nel lungo periodo;
  • Programmare la continuazione di Via Marinetti dalla rotonda per agevolare la circolazione e garantire all’ insediamento densamente abitato una via di fuga. Sul primo tratto di Via Marinetti si trova la fogna per la raccolta dell’acque e si trova il condotto in pressione che inoltra l’acqua verso il depuratore degli Orti, durante gli ultimi lavori al sistema fognario è stata chiusa la strada per diversi giorni esponendo oltre circa 40 famiglie a un rischio elevato qualora fosse stato necessario l’ intervento di mezzi del 118 o VVFF. Da realizzare nel lungo periodo;
  • Il tratto di strada che va dal cimitero (via Vecchia dei Bagliani) al semaforo (via IV Martiri) conosciuto come Strada Vecchia dei Bagliani è molto trafficato perché utilizzato da vari abitanti del rione Cristo come percorso alternativo per raggiungere la città, tale tratto è privo di camminamenti pedonali e di illuminazione;
  • Va programmato un alleggerimento dei veicoli in Via Tagliata, a seguito dei nuovi insediamenti il tratto di strada è oggetto di flussi di auto sostenuti che recentemente si sono incrementati anche grazie alle numerose vetture che si recano al campo da Rugby. Nell’ ottica di nuovi insediamenti in costruzione e del ripristino dell’attività sportiva presso l’ex dopolavoro delle Poste la viabilità ne risentirà ulteriormente. Realizzazione nel lungo periodo;
  • Le aree destinate a parcheggio benché riportate nel PRGC non sono state realizzate e con il passare degli anni risulteranno sempre di più insufficienti, pertanto vanno programmate altre aree ed occorre realizzare nel lungo periodo qualche area di sosta;
  • Valutare l’ipotesi di utilizzare, sentiti i proprietari residenti, la strada privata che costeggia l’area del parcheggio al fine di costruire un anello intorno allo stesso;
  • Rendere agibile uno dei pochi locali del comune nel sobborgo e cioè la scuole elementare, per permettere ai cittadini di utilizzare i locali nel modo migliore (volontariato, associazionismo, ecc) e per permettere che si possano adibire a seggi elettorali;
  • Collegare prima possibile il sobborgo con fibra ottica, servizio da tutti considerato primario alla pari dell’acqua potabile e dell’energia elettrica, il sobborgo oggi ha una rete Telecom obsoleta (640Kb/s);
  • Programmazione e realizzazione percorso ciclabile verso il rione Cristo;
  • Recuperare immobile dato in concessione ventennale a Poste Italiane ed assegnarlo prima possibile a CUSPO Piemonte intenzionata a ristrutturarlo per adibirlo a fini sportivi. Da dicembre 2019 si attende firma dell’atto notarile;
  • Programmazione estensione servizi di pubblica utilità (rete fognaria, illuminazione pubblica e gas metano) in aree del sobborgo ancora non servite.

Sempre a Casalbagliano sono stati annunciati due nuovi servizi : studio medico e farmacia che si spera possano partire entro il 2021