Sabato 4 settembre al Mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco ad Alessandria

Pomodoro: la “giornata della salsa” apre

il calendario degli appuntamenti autunnali

I consigli dei cuochi contadini e le offerte imperdibili per realizzare una vera conserva a chilometro zero

 

Una giornata dedicata alla… salsa! Di pomodoro ovviamente, considerato il re della dieta mediterranea, ricco di vitamina C, K e fosforo, ottimo alleato della linea, viene utilizzato per realizzare gustosissima conserva in grado di impreziosire ogni piatto e rendere uniche e fantasiose le ricette della tradizione.

Per scoprire tutti i segreti su come realizzare una perfetta passata di pomodoro e riscoprire i consigli dei nonni tra pentole e vasetti nella preparazione di conserve per riempire la dispensa, l’invito è per sabato 4 settembre dalle 10 alle 13 al Mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco ad Alessandria.

I consumatori potranno approfittare della super offerta di pomodori da conserva: per chi vuole fare la salsa in casa si potranno acquistare direttamente a cassette a prezzi convenienti evitando sprechi oppure, per chi non vuole cimentarsi ai fornelli, la soluzione è scegliere i pomodori e la salsa la prepareranno i cuochi contadini.

“L’emergenza Covid ha fatto riscoprire comportamenti virtuosi come la preparazione delle conserve fatte in casa e un ritorno all’autoproduzione di alcuni cibi secondo una tradizione del passato che sembrava destinata a perdersi. Un modo per garantirsi un’alimentazione più genuina e naturale, ridurre gli sprechi e risparmiare in tempo di crisi, con una maggiore attenzione rispetto al passato riservata alla scelta delle materie prime, meglio se acquistate direttamente nei mercati di Campagna Amica”, ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

Stefania Grandinetti, cuoco contadino e volto noto di molti programmi televisivi, titolare dell’Agriturismo “Le Piagge” di Ponzone, svelerà trucchi del mestiere e darà suggerimenti per valorizzare al meglio “La passata di pomodoro a Km0”, la preparazione più radicata nella tradizione che prevede semplici, ma importanti operazioni come la selezione e il lavaggio accurato dei pomodori, l’asciugatura, la cottura in acqua bollente per favorire il distacco della buccia dalla polpa e infine la spremitura, l’imbottigliamento e la sterilizzazione delle bottiglie.

Non meno diffusi sono i sott’oli cioè con ortaggi di stagione come zucchine e melanzane che vengono precedentemente lavati e scottati in acqua, aceto o vino, fatti asciugare, messi in vaso con diversi aromi e sterilizzati. Immancabili, poi, tra le conserve fatte in casa sono le marmellate.

“L’attività di trasformatori fai da te, comunque, comporta l’osservanza di precise regole in quanto la sicurezza degli alimenti conservati parte dalla qualità e sanità dei prodotti utilizzati, ma non può prescindere da precise norme di lavorazione che valgono per il settore agroindustriale, ma anche per i consumatori casalinghi, soprattutto nella fase della sterilizzazione. La grande differenza è che nelle conserve casalinghe si possono utilizzare frutta e ortaggi di stagione vero Made in Italy, ancora meglio, ovviamente, se Made in Alessandria”, ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo.

 

 

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

Coldiretti Alessandria

Corso Crimea 69

15121 Alessandria

+39 0131 250700 int. 623

ufficiostampa.al@coldiretti.it

https://alessandria.coldiretti.it