© Internet (altro) Gran Bretagna, bambino di tre anni ingoia una batteria: danneggiate dall’acido trachea e esofago

Un bambino di tre anni ha sfiorato la morte dopo aver ingoiato una batteria. Il piccolo Ralphie è stato sottoposto a tre ore di intervento chirurgico per rimuovere la pila. Adesso il bambino è alimentato con un tubicino avendo subito seri danni alla trachea e all’esofago per l’acido presente nella batteria.Una piccola batteria a forma di bottone ha rischiato di uccidere Ralphie. Il tragico incidente è accaduto a Watford nell’Inghilterra del Sud. Hollie Phillips, di 27 anni, madre del piccolo e organizzatrice di eventi di beneficenza pensava che il figlio avesse mangiato dei cereali caduti a terra. Il bambino pochi minuti dopo ha però iniziato a piange e a vomitare, a quel punto la donna ha capito che si trattava di qualcosa di molto più serio. Arrivati in ospedale Ralphie è stato sottoposto a una tac che ha evidenziato la presenza di una batteria a forma di bottone bloccata nella trachea… continua su: Bambino di tre anni ingoia una pila: esofago e trachea ustionati dall’acido