SONY DSC

Carabinieri di Casale Monferrato: Risultati interventi sul territorio

I Carabinieri della Compagnia di Casale Monferrato hanno denunciato in stato di libertà per porto abusivo di oggetti atti a offendere un 79enne che, nei primi giorni di settembre, non sopportando gli insistenti schiamazzi da parte di alcuni ragazzi presenti nei pressi della propria abitazione, usciva di casa minacciandoli con un nunchaku, un’arma tradizionale diffusa in alcuni Paesi dell’Asia orientale costituita da due corti bastoni uniti mediante una breve catena. I Carabinieri intervenuti riportavano la calma e sequestravano l’arma, constatando che il pensionato si trovava in stato di alterazione psico-fisica.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per rapina impropria, sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e violazione di sigilli una 40enne con precedenti di polizia. La donna, verso la fine di agosto, mentre si trovava in viale Morozzo San Michele di Casale, avrebbe asportato da un’autovettura parcheggiata una borsa, urtando con l’auto usata per la fuga la vittima che tentava di riappropriarsi dei propri effetti. Le successive indagini permettevano di constatare che l’auto della 40enne era sottoposta a sequestro per mancanza della copertura assicurativa ed era stata affidata a lei per la custodirla.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica e uso di cannabinoidi un 43nne che, il 3 settembre, era fuoriuscito dalle sede stradale in modo autonomo lungo la S.P. 35, in Borgo San Martino. In seguito al ricovero presso il locale ospedale, il 43enne veniva sottoposto all’esame ematico, risultando positivo ai cannabinoidi oltre ad avere un tasso alcolico pari a 2,47 g/l. All’uomo veniva inoltre ritirata la patente di guida e sequestrato il veicolo.