Manifestazione dei No Vax a piazza del Popolo . Roma 28 luglio 2021ANSA/MASSIMO PERCOSSI

DUBBIOSI, INVASATI, QUALCHE VIOLENTO: CHI SONO I “NO VAX” E PERCHÉ NON SI VACCINANO

https://www.ilfattoquotidiano.it/

Secondo gli inquirenti dell’antiterrorismo, progettavano azioni violente a Roma, via Telegram. Con il dettaglio che alcuni di loro avevano in casa armi. Sono almeno otto le persone indagate e perquisite in un blitz della polizia che ha colpito alcune frange estremiste dei manifestanti che hanno protestato nelle scorse settimane contro il vaccino Covid e il green pass.

Sono gruppi estremamente minoritari rispetto al sentimento no vax. Per capirlo, sul Fatto di domani, oltre a dare conto dei risultati delle indagini, indagheremo attraverso un recente studio chi sono e cosa pensano i dubbiosi del vaccino. La maggior parte di loro non è apertamente negazionista o no vax convinta, ma ha dei dubbi. Ne parleremo con la professoressa Fidelia Cascini, dell’Università Cattolica di Roma: valuteremo anche se l’obbligo è o no una buona strategia di convincimento.

Su questi temi potrete leggere anche un confronto tra Selvaggia Lucarelli e Matteo Bassetti. Intanto sul fronte dell’avanzata del virus ecco i dati di giornata: 5.522 casi e 59 morti nelle ultime 24 ore.

Oggi l’Aifa ha stabilito che la terza dose di richiamo del vaccino anti-Covid dovrebbe essere somministrata dopo 28 giorni dalla seconda dose per i soggetti immunodepressi e trapiantati, e dopo sei mesi per anziani, ospiti delle Rsa e personale sanitario a rischio. Negli Stati Uniti, invece, Biden ha annunciato l’obbligo vaccinale per i dipendenti del governo federale.