Il Fatto Quotidiano

Restano ancora “forte” la protezione dal contagio che viene fornita dal vaccino contro il Covid in Italia, come dimostra anche il fatto che “la maggior parte dei casi notificati negli ultimi 30 giorni in Italia sono stati diagnosticati in persone non vaccinate“. Nello specifico, si osserva una riduzione del rischio nelle persone completamente vaccinate rispetto a quelle non vaccinate del 77% per le diagnosi, del 93% per le ospedalizzazioni e del 96% per i ricoveri in terapia intensiva e per i decessi. Sono i dati aggiornati all’8 settembre sulla protezione e l’efficacia vaccinale pubblicati nel report esteso dell’Istituto Superiore di Sanità. Fra gli over 80, negli ultimi 30 giorni il tasso di ricoveri in terapia intensiva dei vaccinati con ciclo completo è ben tredici volte più basso dei non vaccinati (1,1 contro 14,8 per 100.000 abitanti), mentre il tasso di decesso è quindici volte più alto nei non vaccinati rispetto ai vaccinati con ciclo completo (76,2 contro il 5,0 per 100.000 abitanti)… continua su: Sorgente: Report Iss: “Da vaccino forte protezione, -96% di rischio di ricovero in intensiva e morte” – Il Fatto Quotidiano