Il comune ci prova ancora: Gli studenti del Galilei dovranno pagare per arrivare alla scuola nella quale sono stati spostati per lavori

Alessandria: Troviamo incredibile che il comune chieda alle famiglie dei bambini sfrattati da una scuola ad un altra il pagamento di un servizio di trasporto che dovrebbe limitare i disagi dovuti dai lavori pubblici.

Chiediamo che il comune si faccia carico del costo del trasporto a compensazione dei disagi e che la giunta valuti bene se il continuare privatizzare i servizi ad una azienda privata possa essere utile ai cittadini.

I Pedibus sono parte di una mozione già approvata per il percorso casa – scuola non per spostarli da una sede all’altra, parecchio distante, per lavori gestiti dal comune.

A breve arriverà in discussione il rinnovo il contratto di servizio dei parcheggi pubblici, il servizio scuolabus e trasporto disabili e ci auguriamo che i cittadini possano in futuro avere diretto controllo dei servizi e non debbano pagare ad una azienda privata ogni servizio fuori capitolato, specie se causato da lavori comunali.

I gruppi consiliari M5S, PD, Lista Rossa, Moderati, Italia Viva