Rifiuti abbandonati, un ulteriore costo per i cittadini e un rischio biologico

di Pier Carlo Lava

Alessandria, via Don Giovine – Quartiere Borsalino. 

L’inciviltà di determinati cittadini non risparmia nessuna o quasi zona della città. Il caso n questione come da immagine allegata è una lampante conferma che si abbandonano i rifiuti anche con i cassonetti semivuoti.

Sembra incredibile che non si faccia nemmeno il minimo sforzo di prendere il sacchetto e introdurlo nel cassonetto, ma si preferisca appenderlo esternamente ben sapendo i mezzi odierni con monoperatore l’addetto di Amag Ambiente opera automaticamente senza scendere dal mezzo.

In tal modo si obbliga la partecipata per la raccolta rifiuti ad inviare altri addetti con piccoli mezzi che raccolgono manualmente i rifiuti abbandonati in tutta la città con un conseguente ulteriore costo che si riflette sulla tassa per i rifiuti che pagano tutti i cittadini. 

Oltre al fatto che l’abbandono di rifiuti nelle aree dei cassonetti e non solo, può essere fonte di un rischio biologico a seguito della possibilità di entrare in contatto con organismi cellulari (virus e batteri in genere), in grado di riprodursi o di trasferire materiale genetico

L’abbandono rifiuti comporta quindi un duplice problema, un rischio igienico e un maggiore costo per i cittadini, perciò non addossiamo sempre la responsabilità ad Amag Ambiente ma in primis ai cittadini incivili.

Alessandria: Abbandono rifiuti sul marciapiede di via Marengo, nel tratto del “Centro sportivo Innocenzo Barberis”, ora siamo passati anche all’abbandono strada facendo!!!