IL CAMALEONTE

Nel soppalco umido

della lingua calda

avanzano parole imbronciate.

Faticano a farsi strada

nella piana precisa di complicazioni.

Ma ecco nel gemmare

d’ossessioni positive…

la proposta d’un camaleonte taciturno

chiuso in fondo.

Modella imperfezioni

e nudità malvestite di vita

rese abili nella circostanza

divenuta improrogabile esibizione.

@Silvia De Angelis