rrato,

ANPI: Kurdi in lotta per la vita

Il Kurdistan, situato nel cuore del Medio Oriente, anticamente abitato dal popolo dei Medi, antenati dei kurdi, è noto per la sua straordinaria bellezza ma anche per i ripetuti attacchi e tentativi di genocidio della sua popolazione. Il Kurdistan non esiste nelle mappe ufficiali, ma esiste nelle lotte e nell’anima della sua popolazione che, per una maledizione della storia, vive in un territorio calpestato perché è tra i più ricchi del pianeta in risorse energetiche, acqua, gas e petrolio. Per questo i kurdi si ritrovano in uno stato di guerra perenne contro potenze che tendono a conquistare quelle terre e a sottomettere quelle popolazioni.

I kurdi sono un popolo di 40 milioni di abitanti, il più grande popolo della terra senza uno stato, uno stato che però i kurdi stessi rifiutano, dopo aver visto quello che è successo nella ex Jugoslavia, e, in generale, dove prevalgono nazionalismi e localismi: loro dicono che di confini ce ne sono già tanti, tutti fasulli, tutti inventati dal colonialismo vecchio e nuovo.

Rivendicano il riconoscimento della loro lingua, della loro cultura, delle loro tradizioni millenarie, una legittima autonomia e una democrazia di genere e partecipata dal basso, così com’è avvenuto nel Rojava, nella Siria del nord est, dov’è in atto dal 2011, una rivoluzione sociale basata sulla creazione di comunità indipendenti, multietniche, multireligiose ed ecologiche e questo nonostante la guerra in corso contro l’Isis. Questa esperienza ha molte cose da insegnarci, qui, in Occidente. 

Di questo e di altro, se ne parlerà in un incontro – dibattito, giovedì 7 ottobre alle ore 21 presso la libreria Il Labirinto, in via Benvenuto Sangiorgio n.4 a Casale Monferrato.

L’incontro, dal titolo “KURDI in lotta per la vita” è promosso dalla sezione ANPI di Casale Monferrato, in collaborazione con l’Associazione Verso il Kurdistan di Alessandria.

Alla serata, dove si parlerà della questione kurda e dei recenti progetti nel Kurdistan iracheno, a Shengal, tra i kurdi yazidi e nel Campo profughi di Makhmur, parteciperanno: Giorgio Barbarini, immunologo del San Matteo di Pavia; Lucia Giusti e Antonio Olivieri dell’Associazione Verso il Kurdistan.

Durante la serata, saranno proiettate le immagini realizzate nel recente viaggio e sarà allestita una mostra fotografica sul Campo di Makhmour, oltre a un banchetto di prodotti artigianali kurdi.

ANPI Casale Monferrato