Arrestate i cuori

Arrestate i cuori,
arrestateli tutti:
fremono
vivono
sorridono
soffrono
uniscono
catturano
comprendono
amano.
Nel silenzio d’un mondo dopato.

Arrestateli, faranno sparire:
bombe assassine
guerre studiate a tavolino
odi fratricidi
divisioni di burattinai scaltri
egoismi col lezzo di disperazione
malattie da fame.
Arrestateli, perché:
un cuore spalancato è vita
è gioia
e toglie le macerie
divide il pane
canta insieme
col vestito vecchio
e la faccia nera
e le scarpe fuori moda.
Se non li fermerete
si avvinghieranno per mano
intorno a questa terra
infranta di umanità.

Arrestate i cuori innamorati
prima che faccia sera.

Poesia edita di Maria Teresa Tedde
15/09/2015

Tutti i diritti riservati all’autrice

Maria Teresa Tedde