quandolamentesisveste

Quanno te ne voi sta’ pe’ li fattacci tua

cerchi d’isolatte dar resto der monno

che te stordisce co’ tutti quei rumori

pieni de’ verità e controsenzi ‘

morto difficili da diggerì.

Allora cerchi de sdraiatte

su ‘na nuvoletta gonfia e silenziosa

galleggiante ner cielo

che te sei costruito

drento ‘n angoletto stretto

pe’ annacce quanno

te voi coccolà ‘n silenzio.

Er silenzio si è troppo lungo

te disturba, ma pijato

‘npo pe’ vorta te fa godè

puro de’ momenti der passato

che se riaffacceno come novi

pe’ fatte ritornà quasi pischello

spenzierato

e pronto a combinà quarche marachella,

anche se tu matre

te rincoreva cor mattarello…

@Silvia De Angelis

NEL SILENZIO (traduzione)

Quando vuoi stare per conto tuo

cerchi di isolarti dal resto del mondo

che ti stordisce con tutti quei rumori

pieni di verità e controsensi

molto difficili da assorbire.

Allora cerchi di sdraiarti

su una nuvoletta gonfia…

View original post 68 altre parole