© Fornito da Il Giornale

Il corpo esanime di Alessandra Zorzin, parrucchiera, è stato trovato dal marito nel primo pomeriggio: allertato dai vicini di casa, che hanno sentito uno sparo, ha chiamato i carabinieri e poi si è precipitato all’abitazione della moglie. La donna era madre di una bambina di due anni, che al momento dell’omicidio si trovava all’asilo. Secondo le prime testimonianze raccolte, poco dopo lo sparo i vicini avrebbero visto un uomo, di fisionomia molto diversa rispetto al marito, scappare a bordo di una Lancia Ipsilon nera. Il presunto omicida, stando ai primi rilievi dei militari, avrebbe avuto un porto d’armi per motivi di lavoro.

Continua su: Sorgente: Uccisa a 21 anni sul suo letto: la scoperta choc del marito