Già 450 domande per sostegno anticrisi a maestri sci della Valle d’Aosta 

Agenzia DIRE

Aosta – Sono più di 450 le domande di sostegno anticrisi Covid-19 già presentate dai maestri di sci della Valle d’Aosta. “Sono domande arrivate sia dai singoli maestri, sia dalle scuole di sci” dice alla ‘Dire’ il president dell’Associazione valdostana dei maestri di sci, Beppe Cuc, che è anche presidente del collegio nazionale dei maestri. E lo stesso

Cuc invita “tutti gli iscritti a non attendere gli ultimi giorni per inoltrare la domanda”. La scadenza è prevista per mercoledì 6 ottobre. Lo Stato ha messo a disposizione 3.948.000 di euro, la Regione Valle d’Aosta ha aggiunto 1.500.000 per le scuole di sci,

aumentando le risorse a disposizione che lo Stato prevede dedicate per il 20% alle scuole. La Valle d’Aosta, con la Provincia autonoma di Trento, è stata la prima Regione ad aprire le domande per il sostegno ai professionisti della montagna che nell’ultima stagione invernale non hanno potuto lavorare; in questi giorni si sono aperte le domande anche in Lombardia e nella Provincia autonoma di Bolzano.