© Internet (altro) Giulia Segato

«Sono qui, sto arrivando». Il messaggio inviato tramite whatsapp da Giulia Segato è giunto al cellulare della mamma Marina verso le 23.40 di giovedì, pochi istanti prima dell’incidente a Fiesso d’Artico in provincia di Venezia. I suoi genitori erano preoccupati per il ritardo e l’avevano appena cercata al cellulare. Sapevano che all’indomani avrebbe dovuto svegliarsi presto per recarsi al lavoro. Potrebbe essere stata questa la causa dell’inspiegabile incidente successo alla ragazza, visto che le mancavano solo un centinaio di metri per giungere a casa. La notizia è riportata da Il Gazzettino.

Treviso, si sente male in auto: Rosanna muore sul sedile accanto al marito

Continua su: Sorgente: Venezia, Giulia Segato morta in moto a 100 metri da casa. L’ultimo messaggio: «Sto arrivando»