Intergenerazionicreative – 2021 arte e spettacolo per l’educazione intergenerazionale

CASSINE (AL) sabato 2 ottobre 2021, alle ore 21,00 presso l’ex complesso conventuale di San Francesco si svolgerà la manifestazione “Intergenerazionicreative 2021 – arte e spettacolo per l’educazione intergenerazionale” con l’inaugurazione di una mostra d’arte contemporanea e uno speciale spettacolo musicale sulla canzone italiana d’autore organizzata dall’IRSAC – Istituto per la Ricostruzione Storica delle Arti e dei Costumi APS di Cassine e la Sezione di Alessandria di Italia Nostra ONLUS in collaborazione con il CSVAA – Centro Sevizi per il Volontariato di Alessandria e Asti e il Corpo Bandistico Cassinese “Francesco Solia” nonché con il patrocinio del Comune di Cassine.

L’ingresso gratuito sino a esaurimento posti avverrà previa esibizione della Certificazione Verde Covid-19 e l’adozione delle norme vigenti in relazione all’emergenza sanitaria.

I due momenti della serata, che saranno presentati da Francesca Petralia ideatrice dell’iniziativa, vogliono essere un’opportunità di apprendimento che coinvolge persone di diverse età mettendole in condizione di imparare l’una dall’altra, infatti la manifestazione, che si avvale della direzione artistica del noto musicista Franco Taulino e l’accompagnamento musicale della “Beggar’s Farm”, è rivolta in particolare ai giovani e proporrà note composizioni musicali di Lucio Battisti, Angelo Branduardi, Fabrizio De Andrè, Luigi Tenco, Arti e Mestieri, Area, Banco del Mutuo Soccorso, Le Orme, New Trolls, Osanna, PFM Premiata Forneria Marconi, che verranno introdotte da Beppe Crovella, musicista, compositore e produttore musicale, fondatore nel 1974 del Gruppo Musicale “Arti e Mestieri” il cui stile si accosta al contesto “progressive rock”, in dialogo con alcuni giovani musicisti del Corpo Bandistico Cassinese “Francesco Solia”, realtà musicale “intergenerazionale” del paese.

Anche la mostra d’arte contemporanea dell’artista Gianluca Verzetti proporrà un momento di riflessione sui rapporti generazionali anche in senso eco-sostenibile con l’esposizione di opere realizzate mediante la rigenerazione di oggetti di uso comune, dismessi e trasformati con creatività in opere artistiche anche funzionali. La mostra rimarrà aperta al pubblico nel pomeriggio di domenica 3, sabato 9 e domenica 10 ottobre p.v. contestualmente al Museo d’arte sacra di San Francesco “Paola Benzo Dapino”.

Le associazioni promotrici dell’iniziativa intendono incrementare le attività di tutela del patrimonio culturale svolto attraverso l’apprendimento informale anche valorizzando la canzone italiana d’autore quale componente della storia nazionale focalizzando l’attenzione sul particolare momento creativo musicale che si è sviluppato in Italia a partire dagli anni ’60, non trascurando il fatto che Cassine è il paese dove è nato Luigi Tenco tra i più noti protagonisti dell’evoluzione musicale di quel momento.