M5S Alessandria: Telecamere ai semafori solo per fare cassa, tutto il resto è fuffa. mrg

Con un accesso agli atti abbiamo richiesto i dati degli incidenti negli incroci semaforizzati. I numeri parlano chiaro e sbugiardano la giunta: con i rilevatori installati, nel 2021 l’incidentalità negli incroci è rimasta pressoché invariata, in alcuni casi gli incidenti sono addirittura aumentati dopo l’installazione delle telecamere così come in alcuni casi sono aumentati gli incidenti sui viali antecedenti all’intersezione.

I temporizzatori (countdown) aumentano l’efficienza e la sicurezza presso gli incroci semaforizzati. Ci chiediamo quindi come mai non è stato ancora attuato ciò che abbiamo chiesto con la mozione presentata a febbraio scorso approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale sull’installazione dei temporizzatori negli incroci dotati di telecamere per le rilevazioni delle infrazioni semaforiche. 

Noi abbiamo chiesto che “Il sistema di rilevamento automatico delle infrazioni ai semafori non sia solo uno strumento per fare cassa”. A questo quesito, posto dai nostri consiglieri Serra e Gentiluomo, l’assessore Formaiano per conto della Giunta Cuttica, rispose: “I rilevatori sono stati collocati in punti con maggiore incidentalità. Abbiamo deciso di installare gli apparecchi in luoghi in cui, al di là dei sinistri, sono state registrate spesso violazioni al codice della strada. Con queste misure intendiamo ridurre gli incidenti a tutela della sicurezza stradale, tutelando così pedoni, ciclisti e automobilisti”.

I cittadini sono esasperati per questa condizione: 5.000 multe in 6 mesi, con la paura costante che scatti il giallo e che il traffico che segue mantenga le distanze di sicurezza, situazione che con i countdown sarebbe risolta. Per questo abbiamo presentato un’interpellanza per chiedere alla giunta a che punto è l’iter per l’installazione dei count-down e se davvero hanno intenzione di installarli come promesso.
M5S Alessandria
Interpellanza e dati di incidentalità qui sotto.