Notaresco (TE), una tragedia sconvolge la comunità, ieri, 28 settembre 2021, è stato trovato in riva al mare il corpo senza vita di un’insegnante.

Annalisa Ciminà© Fornito da Notizie.it Annalisa Ciminà

Tragedia a Teramo: un’insegnante di 46 anni è stata ritrovata morta sulla riva del mare. Il ritrovamento.

Ad avvistare la salma sono stati alcuni passanti che, mentre passeggiavano sulla riva a sud dello stabilimento balneare “Sunset Beach Club & Resort”, a Scerne di Pineto. I passanti si sono accorti della presenza di un corpo verso le 11:30 del mattino. Le urla, alla vista del cadavere, hanno attirato l’attenzione di altre persone che prontamente hanno chiamato i soccorsi. All’arrivo dei sanitari sia in ambulanza che in elicottero, non vi era ormai nulla da fare. Il corpo è stato sottoposto ad autopsia, ma ad un primo esame sul cadavere, la causa del decesso sembrerebbe essere annegamento.

Tragedia a Teramo: un’insegnante di 46 anni è stata ritrovata morta sulla riva del mare. Le indagini.

Sul luogo anche i Carabinieri, che hanno avviato delle indagini. È stata ritrovata l’auto della donna nei pressi della spiaggia e il corpo è stato riconosciuto dal fratello della vittima. Sarà necessario andare più a fondo nelle indagini per capire come mai quella donna si trovasse in quel posto e come mai sia morta. La prima ipotesi è quella del suicidio, ma non è stato rinvenuto nessun biglietto d’addio ai familiari.

Contnua su: Sorgente: Trovato un cadavere su una spiaggia in provincia di Teramo, si tratta di un’insegnante di 46 anni.