La Polizia scopre sette clandestini a bordo di un camion sull’A26

SCOPERTI DALLA POLIZIA DI STATO SETTE CLANDESTINI NASCOSTI A BORDO DI UN CAMION IN TRANSITO SULL’A/26 GENOVA – GRAVELLONA.

Prosegue senza sosta l’attività della Polizia di Stato nel contrasto all’immigrazione clandestina ed è proprio durante un normale servizio di vigilanza autostradale che il 21 settembre scorso, una pattuglia della Polizia Stradale di Ovada intercettava, nei pressi del Casello di Ovada sulla autostrada A/26 Genova – Gravellona Toce, un autoarticolato di nazionalità turca al cui interno, erano nascosti, tra la merce trasportata, sette extracomunitari irregolari sul territorio nazionale.

Ad insospettire i poliziotti, durante la marcia dell’autoarticolato, erano state le sagome di due persone intraviste nella parte superiore del telone del semirimorchio.

I sette, infatti, risultavano essere saliti sul mezzo attraverso un ampio taglio ricavato nella parte superiore del telone del semirimorchio.

Attivato immediatamente il protocollo operativo, è intervenuto sul posto personale medico che ha prestato le prime cure; tutti i soggetti, di sesso maschile, sono stati trovati in buono stato di salute. 

I sette extracomunitari, tutti maggiorenni provenienti dal Bangladesh e dalla Somalia, sono stati identificati presso il Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica della Questura di Alessandria, e denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria Alessandrina per false dichiarazioni rese a P.U. (495 C.P.), ed ingresso illegale nel territorio dello Stato.