Gabriella Giammanco, senatrice di Forza Italia, analizza i risultati delle elezioni amministrative, indicando la rotta per una prospettiva ritenuta vincente per il centrodestra.

La formazione politica guidata da Silvio Berlusconi può rivendicare un risultato pesante: la vittoria delle Regionali del capogruppo alla Camera Roberto Occhiuto, con Fi primo partito in Calabria, è il fiore all’occhiello di questa turnata per quel lato del campo. E attorno al dato calabrese si soffermano le riflessioni degli esponenti di centrodestra. L’esponente siciliana ne fa pure una questione legata all’atteggiamento da avere nei confronti dei temi che stanno accompagnando la pandemia.

L’esordio della Giammanco interessa il tipo di offerta politica che l’Italia reclama: “Questo voto dimostra come il Paese, dopo il Covid, abbia voglia di buon senso, competenza, figure moderate e affidabili”, fa presente la senatrice, che poi si sofferma sul crollo dei sovranisti: “Il sovranismo e il populismo – ha aggiunto – hanno fatto il loro tempo e non convincono più. Forza Italia, come sempre, stravince al Sud e conferma le aspettative con l’eccellente risultato di Roberto Occhiuto in Calabria”. Insomma, per la senatrice di Forza Italia serve una corsia preferenziale per il popolarismo liberale. Lo stesso che sta dimostrando la sua forza elettorale pure in campo internazionale, come dimostrato dalle elezioni madrilene e dalle amministrative francesi. E per i massimalismi ideologici non ci sarebbe più spazio.

Continua su: Sorgente: “Perde chi strizza l’occhio ai no vax”. Forza Italia detta la linea dopo il voto – ilGiornale.it