Boldi (Lega): “Grazie a emendamento Lega il Dipartimento di Ricerca e Innovazione per la sanità sarà in Azienda Zero: avanti tutta verso l’IRCCS sulle patologie ambientali”

“Grazie all’emendamento presentato dalla Lega, all’interno di Azienda Zero avrà un peso significativo il Dipartimento di Ricerca e Innovazione per la sanità, con baricentro in provincia di Alessandria. Un altro passo in avanti fondamentale verso il traguardo del primo IRCCS pubblico in Piemonte, con focus sulle patologie ambientali”.

Così l’On. Rossana Boldi (Lega), Vice Presidente della Commissione Affari Sociali della Camera del Deputati, commenta la decisione del consiglio regionale di dare il via libera alla nascita della nuova Azienda Sanitaria Zero del Piemonte, con una legge istitutiva che dovrebbe essere approvata nelle prossime settimane.  “Ringrazio Alessandro Stecco, consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità, oltre che responsabile del Dipartimento nazionale Sanità della Lega Piemonte, per aver presentato e fatto approvare un emendamento fondamentale: la Regione Piemonte guidata dal centro destra mostra di aver compreso che oggi, all’interno della Sanità, ricerca e innovazione giocano un ruolo assolutamente imprescindibile per riuscire ad erogare ai cittadini un’assistenza sanitaria di alto profilo, al passo con i tempi”.

L’on. Boldi dedica poi una riflessione finale al progetto del primo IRCCS pubblico del Piemonte: “Le scelte operate in questi giorni dalla Regione rappresentano un ulteriore passo in avanti verso il traguardo dell’IRCCS, a cui si sta lavorando seriamente da diversi anni, e il cui asse portante è Alessandria Casale Monferrato, con focus sulla ricerca innovativa legata al mesotelioma, e alle altre patologie ambientali. Aver inserito il Dipartimento di Ricerca e Innovazione per la sanità all’interno di Azienda Zero è fondamentale,  e consentirà di muoversi in maniera più efficace e coordinata verso l’IRCCS”.

Ufficio Stampa Lega Piemonte