Amo i tuoi occhi

come i ridenti boschetti

e il ciarliero rivo che lì scorre

e s’increspa.

 

Amo il baluginare

delle tue nere pupille

che quando mi guardano

con quegli occhi ardenti

m’accendono il fuoco in petto.

 

Amo il tuo scherzare sorridente

che è un tripudio ameno di dolcezze

del nostro amore nascente.

Come un manto protettivo

m’avvolge la tua ombra

che mi stringe di fresco e prezioso

abbraccio d’amore

nel ridondante 

canto degli uccelli in volo,

nel verde della natura,

in uno splendente cielo azzurro

accarezzato da grappoli di cirri

che si muovono lentamente

a determinare deliziose figure

che annunciano l’addivenire

dell’estate del nostro sentimento.

 

@Grazia Denaro@