(ANSA) – PADOVA, 08 OTT – Una ricerca del team internazionale guidato dal Prof. Andrea Alimonti (Istituto Veneto di Medicina Molecolare, Università di Padova, Istituto Oncologico di Ricerca, Institute of Cancer Research di Londra) ha scoperto un meccanismo nell’ intestino dell’uomo che potrebbe cambiare l’approccio terapeutico nei casi di tumori alla prostata diventati resistenti alla castrazione. Il cancro alla prostata è il tumore maligno più frequente nell’uomo e la sua incidenza sta aumentando. Gli ormoni maschili (androgeni) sono il fattore principale tra quelli che stimolano la crescita di questo tumore, e per questa ragione – nei casi che richiedono un trattamento – vengono usati farmaci che bloccano la produzione di androgeni. Continua su: Sorgente: Tumore prostata, da meccanismo intestino via a nuove terapie

Tumore prostata, da meccanismo intestino via a nuove terapie© ANSA Tumore prostata, da meccanismo intestino via a nuove terapie

Sorgente: Tumore prostata, da meccanismo intestino via a nuove terapie