La realtà, di Rosa Cozzi

Buongiorno!

Qualche giorno fa, alla tv ho guardato una trasmissione dove un rappresentante del Dalai-lama affermava che per ottenere la pace interiore dobbiamo sempre finire ciò che abbiamo iniziato ! e solo a questa condizione potremo beneficiare della calma nella nostra esistenza.

Dato che sono una osservante non praticante di religioni diverse,

ho voluto verificare la teoria, così tanto ben spiegata dal sommo personaggio, del quale nutro un grande rispetto. 

Presto fatto il giro della casa per trovare le cose che avevo cominciato, senza terminarle.

Non é stata lunga la ricerca, e ho incominciato a praticare !

E. . . ho finito una bottiglia di Pigato d’Albenga che avevo nel frigo, molto rinfrescante,  hich. . . una vottiglia di Barolo

, una vottiglia di Chianti…  una vottiglia di bodka … 

, na botilia di drappa…  un pondo di dwisky… 1 vicchierino di rom blanco che avevo fominticato…  tu nno  imajina com me tento majificamente bene adess. . .  

Psassa el missagio a tutti cheli k ano bisonio di pace enteriore.   disedo k praticco lo zem.  

Grose pisate e bon nanno.  Hhhheehejehekup   Hich,hich, hich,  mi scembla stlano…ma qualcuno mi sta gualdando attravelso lo specchio… io non o fato entlale…!!!! 

Rooooossssaaaaaaaaa !!! … 

Ps. ( tengo a precisare che sono completamente astemia ).

di Rosa Cozzi

da ” STORIE DI AMORI,DELITTI E DI RISATE “

DIRITTI RISERVATI.