La pubblicazione di Coldiretti Piemonte sarà distribuita nelle scuole della provincia

Arriva “La Campagna tra i banchi”, un viaggio

avventuroso con i supereroi della nostra tavola 

Il ruolo fondamentale delle Fattorie Didattiche per insegnare il corretto stile di vita 

 

A scuola di biodiversità, sana alimentazione e cultura del cibo buono e giusto a contatto con la natura e i suoi ritmi: l’anno scolastico iniziato da poche settimane si apre con una grande opportunità che Coldiretti, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, offre ai bambini e ai ragazzi di tutte le scuole d’Italia.

Il progetto di “Educazione alla Campagna Amica” proposto da Coldiretti è stato promosso. Il Ministero ha, infatti, inviato una nota agli Uffici Scolastici Territoriali per agevolare la programmazione dell’offerta formativa degli istituti.

“Educazione alla Campagna Amica”, spiega la circolare del Ministero, è un progetto che persegue l’obiettivo di formare cittadini e consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione, della biodiversità e della stagionalità dei prodotti per valorizzare i fondamenti della Dieta mediterranea.

Un obiettivo che passa attraverso la “ricostruzione” del legame che unisce l’agricoltura al rispetto per l’ambiente e per le risorse naturali senza prescindere dal rispetto verso le persone, secondo principi di tutela e promozione dei diritti fondamentali alla salute, alla sicurezza alimentare, all’uguaglianza e a un lavoro dignitoso.

L’iniziativa è destinata alle scuole di ogni ordine e grado. Il progetto di Coldiretti affronta i temi della sostenibilità, della tutela dell’ambiente, della legalità attraverso la chiave del cibo e del modello di agricoltura sostenibile che contraddistinguono in modo distintivo l’Italia e il Made in Italy agroalimentare.

“Da anni Coldiretti Alessandria porta la campagna nelle scuole della provincia e nelle circa sessanta fattorie didattiche con l’Educazione alla Campagna Amica, dove le imprenditrici e gli imprenditori svolgono un ruolo essenziale nel comunicare e far conoscere alle nuove generazioni il valore del cibo e il legame tra l’agricoltura e la salvaguardia dell’ambiente, delle risorse naturali e del paesaggio”, ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

Attraverso laboratori esperienziali, lezioni teoriche e visite nelle Fattorie Didattiche e nei Mercati di Campagna Amica, gli agricoltori della Coldiretti raccontano come si produce il cibo e “svelano” i segreti di una sana alimentazione e di un corretto stile di vita. In questo modo si promuovono modelli positivi di comportamento e di esercizio di cittadinanza attiva, sviluppando un’etica della responsabilità.

“Con questo progetto – ha aggiunto la Responsabile regionale e provinciale Donne Impresa Coldiretti Silvia Beccaria – vogliamo declinare nel modo più concreto il concetto di sostenibilità, al centro dell’Agenda Onu per lo sviluppo sostenibile: partendo dal modello di agricoltura che Coldiretti promuove, vogliamo mostrare lo stretto legame tra il rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali e il rispetto verso le persone: la tutela e promozione di diritti fondamentali quali quello alla salute, alla sicurezza alimentare, all’uguaglianza e a un lavoro dignitoso”.

Si tratta di obiettivi che Coldiretti promuove ogni giorno attraverso le sue strutture territoriali e le imprese agricole già impegnate nelle attività di fattorie didattiche.

“La proposta formativa si presenta con un format completo in termini di contenuti, supporto ai docenti, strumenti didattici, attività esperienziali a supporto dell’apprendimento; un programma trasversale e flessibile, rivolto a tutti i gradi di istruzione, che tiene conto delle diverse esigenze e aspettative dei singoli livelli nel linguaggio e nella declinazione dei contenuti e del materiale a supporto. La formazione in aula è integrata da strumenti complementari come le visite didattiche nelle fattorie, nei mercati di Campagna Amica e nelle imprese agricole di eccellenza. L’obiettivo è di dare un concreto segnale di ripartenza post pandemia anche dell’aspetto didattico attraverso modalità nuove e percorsi interdisciplinari sempre con l’idea di valorizzare il patrimonio e la biodiversità del territorio”, ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo.

Quest’anno con uno strumento in più, a disposizione per alunni e insegnanti, la pubblicazione “La Campagna tra i banchi”, un progetto per educare i più piccoli a consumare frutta e verdura di stagione e scoprire la rete di Campagna Amica.

“Da un’idea di Coldiretti Piemonte in collaborazione con Corriamo a Tavola è nata “La Campagna tra i banchi”, una guida che, mese per mese da settembre a giugno, vuol far conoscere frutta e verdura del territorio attraverso un viaggio alla scoperta di curiosità, proprietà nutrizionali, ricette, quiz e nozioni storiche. Dal peperone alla zucca, dalle nocciole alle patate, dalle mele agli asparagi e molto altro: i più piccoli potranno imparare a scuola, in famiglia e nelle fattorie didattiche di Coldiretti cosa significa mangiare cibo di stagione e dove trovarlo attraverso la rete di Campagna Amica”, ha concluso Silvia Beccaria.

Un materiale pensato in particolare per gli studenti delle scuole primarie sulla scia del progetto Educazione alla Campagna Amica di Donne Impresa Coldiretti con cui è già stato possibile coinvolgere negli ultimi venti anni, a livello nazionale, circa 10 milioni di bambini di cui il 70% nella fascia d’età compresa fra i 4 e gli 11 anni, dalla scuola materna alla primaria e il 30% studenti più grandi medie e superiori.

Una raccolta di schede immediate, divertenti, ricche di contenuti e accattivanti dal punto di vista grafico.

La pubblicazione sarà divulgata nelle scuola della provincia.

 

 

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

Coldiretti Alessandria

Corso Crimea 69

15121 Alessandria

+39 0131 250700 int. 623

ufficiostampa.al@coldiretti.it

https://alessandria.coldiretti.it

 

logo
            facebook.png
twitter.png
instagram.png
cid:image006.png@01D63B2C.39B177E0