Resta avvolta nel mistero la morte di Dora Lagreca, la 30enne campana assistente scolastica, deceduta nella notte tra venerdì e sabato dopo essere precipitata dal quarto piano di una palazzina a Potenza. Secondo quanto raccontato dal fidanzato ai carabinieri, la ragazza, dopo un violento litigio, avrebbe minacciato di buttarsi dal balcone. Nonostante i tentativi di fermarla, Dora avrebbe preso la rincorsa e si sarebbe gettata nel vuoto.

Giallo di Potenza, 30enne morta dopo essere caduta dal balcone: spunta una lite col fidanzato prima del salto nel vuoto© Facebook Giallo di Potenza, 30enne morta dopo essere caduta dal balcone: spunta una lite col fidanzato prima del salto nel vuoto

Il racconto del fidanzato Come riportato da Il Mattino, la lite sarebbe stata raccontata – secondo diverse indiscrezioni non confermate ufficialmente dai carabinieri – dallo stesso fidanzato di Dora, sentito per diverse ore, nella giornata di sabato, dai carabinieri di Potenza per ricostruire la tragedia.

Continua su: Sorgente: Giallo di Potenza, 30enne morta dopo essere caduta dal balcone: spunta una lite col fidanzato prima del salto nel vuoto