Non si placano le polemiche dopo gli scontri e l’assalto neofascista alla sede della Cgil di sabato scorso a Roma. Nel pomeriggio (alle 15) la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, risponde al Question time della Camera a una interrogazione (presentata dal capogruppo di Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida) sulla gestione dell’ordine pubblico in occasione della manifestazione del 9 ottobre e in ordine allo scioglimento di associazioni sovversive.

Luciana Lamorgese, ministro dell'Interno (Ansa)© Fornito da Rai News Luciana Lamorgese, ministro dell’Interno (Ansa)

Al Viminale intanto si è riunito il Comitato nazionale ordine e sicurezza dopo che questa mattina è arrivata sul tavolo della ministra la relazione del capo della Polizia Giannini sui fatti di sabato pomeriggio. Una riunione strategica – si apprende – per definire le nuove regole di ingaggio che le forze dell’ordine dovranno seguire in vista delle annunciate manifestazioni di protesta dei No Pass ma anche per dare ai prefetti indicazioni puntuali sull’organizzazione dei servizi e sulla protezione degli obiettivi a rischio.

Dopo il question time, l’informativa: il 19 ottobre è la data da cerchiare in rosso sul calendario. Perché la Lamorgese riferirà alle Camere sugli scontri di Roma, ma anche di Milano. Sarà prima alla Camera, alle ore 14, poi alle 16.30 varcherà le porte dell’emiciclo di Palazzo Madama: in entrambi i rami troverà un’opposizione agguerrita, ma soprattutto un pezzo di maggioranza pronta a chiederle conto di quelle mancanze nell’organizzazione della sicurezza pubblica che la Lega le imputa sin dal primo momento.

Video: Scontri a Roma, Lamorgese sotto attacco (Mediaset

Continua su: Sorgente: Scontri Roma. Lamorgese a Question Time alla Camera risponde sulla gestione dell’ordine pubblico