Al via la terza edizione del Citizen Day di Solvay, iniziativa dedicata alla tema della protezione dell’ambiente e della biodiversità. 

Solvay. Spinetta Marengo: Numerosi gli eventi in collaborazione con la comunità locale e i dipendenti. 

Nello stabilimento Solvay di Spinetta Marengo il Citizen Day 2021 si è aperto con il taglio del nastro della collaborazione con l’Istituto CREA, Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria di Casale Monferrato, per la piantumazione di circa 200 alberi all’interno del sito. 

L’evento di inaugurazione si è svolto, alla presenza di Augusto Di Donfrancesco, Chief Transformation and Operations Officer di Solvay, di Marco Martinelli, Direttore Industriale gruppo Solvay e di Lorenzo Vieto e Laura Rosso, rappresentanti dell’Istituto CREA, e ha visto la piantumazione delle piante da parte di alcuni dipendenti volontari del sito di Spinetta Marengo. 

Nei prossimi mesi l’Istituto CREA pianterà complessivamente 200 piante di pioppo nero. Il pioppo nero è una delle specie arboree locali più rare e minacciate di estinzione. 

Per Solvay la biodiversità rappresenta il futuro e la tutela dell’ambiente è una priorità, declinata concretamente anche all’interno del programma Solvay One Planet, che raccoglie gli obiettivi di sostenibilità ambientale che il Gruppo Solvay vuole raggiungere entro il 2030. 

In questo ambito, Solvay si è impegnata a ridurre del 30% la pressione negativa sulla biodiversità (acidificazione terrestre, eutrofizzazione delle acque, ecotossicità marina). Il percorso intrapreso da Solvay ha come riferimento il modello di economia circolare e si concretizza nell’impegno di ridurre di un terzo i suoi rifiuti industriali non recuperabili, lo smaltimento in discarica e l’incenerimento senza recupero di energia e con una riduzione del consumo di acqua dolce del 25%

Lo stabilimento Solvay di Spinetta Marengo si è impegnato a ridurre del 90% le emissioni di gas serra e negli ultimi due anni ha già ottenuto una riduzione del 75% di queste emissioni. 

Il Citizen Day 2021 rappresenta anche un importante momento di confronto e di crescita della consapevolezza del ruolo svolto da tutti i dipendenti di Solvay per proteggere la biodiversità. 

Il sito di Spinetta Marengo ha organizzato alcune iniziative interne per stimolare il coinvolgimento di tutti i dipendenti e favorire il dibattito su questi temi con l’obiettivo di seminare idee per preservare la biodiversità. 

“Siamo orgogliosi di contribuire alla terza edizione del Citizen Day di Solvay con diverse iniziative a partire dalla piantumazione di una specie di pioppo autoctono, progetto che per noi ha un valore doppiamente simbolico”, ha commentato Andrea Diotto, Spinetta Marengo Site Manager di 

Solvay. “Da una parte la capacità del pioppo nero di accumulare quantitativi importanti di CO2 ci ricorda il forte impegno del sito di Spinetta Marengo nel ridurre le emissioni, dall’altra la scelta di piantare una specie autoctona è in linea con l’impegno che Solvay ha preso per il ripristino di una situazione originale attraverso le numerose attività di bonifica portate avanti con eccellenti risultati.”