La notte è placida, di Alma Bigonzoni

La notte è placida, guardo le stelle e 

parlo di te alla luna. 

Non posso fare altro che amarti

non è per niente facile, né una follia, 

è come il sangue che ti scoppia nel 

cervello

è come una musica che ti incalza 

e a un tratto senti che il cuore non 

batte più.

Voglio amarti con la semplicità d’un 

amante, senza chiederti nulla per il 

timore che tutto possa svanire.

Poiché senza te, unico amore

fonte ristoratrice, angolo protettivo

sarei arido seme

___@Ab___