Una stretta anti-furbetti sul reddito di cittadinanza, nuovi meccanismi per l’uscita anticipata per le pensioni e una prima riduzione delle tasse (che potrebbe concentrarsi solo sull’Irpef, con una forchetta tra 6 e 10 miliardi, senza arrivare a cancellare l’Irap): tocca nervi scoperti di tutti i partiti la Manovra da 25 miliardi che il governo si appresta a presentare a Bruxelles con il via libera al Documento programmatico di bilancio.

Manovra da 25 miliardi, verso stretta anti-furbetti sul reddito di cittadinanza | Pensioni, non c'è intesa su "quota 102"© IPA Manovra da 25 miliardi, verso stretta anti-furbetti sul reddito di cittadinanza | Pensioni, non c’è intesa su “quota 102”

Le risorse quest’anno ci sono, si potrebbe arrivare complessivamente a 25 miliardi di euro, ma proporzionalmente aumentano i desiderata della maggioranza, e dei ministeri. Il lavoro è frenetico: tutti i Paesi dell’Eurozona, tranne l’Italia, hanno già inviato il loro Dpb alla Commissione, indicando l’ossatura della legge di Bilancio che intendono adottare. La scadenza del 15 ottobre è flessibile ma il tempo scorre e il premier Mario Draghi non vuole presentarsi al Consiglio europeo senza avere approntato il Draft della Manovra.

Continua su: Sorgente: Manovra da 25 miliardi, verso stretta anti-furbetti sul reddito di cittadinanza | Pensioni, non c’è intesa su “quota 102”