Lontano da me questo amore illimitato,
è come il vino che spumeggia
e che, tolta la giara, subito diventa aceto.

Portami invece l’amore fresco e pulito
come la pioggia, che disseta la terra arida,
e i vasi di terra della casa riempie.

Dammi l’amore che arriva fino in fondo,
diffondendosi come linfa misteriosa e invisibile,
nei rami dell’albero della vita.
L’amore che fa crescere i fiori e i frutti.

L’amore che tranquillizza il cuore
in pace piena, regalami.

RABINDRANATH TAGORE

La parola chiave, che costituisce l’intelaiatura della poesia è: amore, iterata 5 volte in 12 versi. L’amore è come il vino, che non diventa aceto; è fresco e pulito come la pioggia; si diffonde come la linfa che dà la vita; fa crescere i fiori e i frutti, e tranquillizza il cuore; l’amore, quello della donna amata dal poeta. Immagini umili e quotidiane per connotare un sentimento infinito.