La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alessandria sono intervenuti in piazza Garibaldi, dove due ragazzi erano stati violentemente aggrediti e derubati da due donne e da un 30enne marocchino che colpiva uno dei giovani alla schiena con un coltello.

Nelle concitate fasi dell’evento, gli aggressori si impossessavano anche del portafoglio di una delle vittime che l’aveva perduto durante la fuga. Le immediate indagini avviate dai Carabinieri hanno consentito di addivenire al fermo per identificazione e al successivo deferimento dei tre all’Autorità Giudiziaria.

Grazie all’attenta analisi delle telecamere di sorveglianza, agli identikit forniti dalle vittime e al rinvenimento del coltello utilizzato sul luogo del delitto, i Carabinieri hanno identificato dapprima il nordafricano e, poco dopo, le due donne, di 45 e 36 anni, tutti già noti alle forze di polizia.

Le successive perquisizioni hanno quindi consentito di rinvenire presso il domicilio dell’aggressore il portafoglio sottratto alla vittima e quattro telefoni cellulari provento di un furto commesso in Alessandria. I tre sono stati deferiti in stato di libertà per lesioni aggravate in concorso.