Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato:

Nel corso del fine settimana, la Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato ha proseguito l’attività di controllo del territorio con l’impiego giornaliero di oltre venticinque pattuglie, in divisa e in borghese, nei pressi dei luoghi più sensibili: centri commerciali, arterie stradali e autostradali, centri cittadini e siti dismessi al fine di prevenire eventuali rave party, ottenendo i seguenti risultati:
 i Carabinieri di Rosignano, a conclusione degli accertamenti scaturiti dalla querela sporta dalla parte lesa, hanno denunciato in stato di libertà per appropriazione indebita e minacce un 33enne pakistano senza fissa dimora, richiedente asilo come rifugiato politico. L’uomo, collaboratore domestico presso un B&B, alla scadenza del contratto lavorativo si appropriava di una bicicletta e minacciava il datore di lavoro con messaggi su WhatsApp, pretendendo degli stipendi arretrati;
 i Carabinieri di Rosignano, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo alla circolazione stradale sulla S.P. 42, hanno fermato un 38enne che, sottoposto a controllo con l’etilometro, risultava avere un tasso alcolemico pari a 1,15 g/l, procedendo pertanto alla sua denuncia all’Autorità Giudiziaria e al ritiro della patente di guida e al fermo amministrativo del veicolo;
 i Carabinieri di Ottiglio, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria per omessa denuncia di trasferimento di armi un 57enne, proprietario di un fucile, regolarmente denunciato, per il quale veniva effettuato il cambio del luogo di detenzione senza darne la prevista comunicazione.