Il Comune di Alessandria e ICS Ets, in occasione della 25a edizione la StrAlessandria propongono una mostra fotografica in collaborazione con alcune delle maggiori associazioni di volontariato del territorio. Immagini dai loro progetti di cooperazione attivi da decenni in Cambogia, Mozambico, India, Nepal, Tanzania, Benin..


La mostra sarà allestita in ATRIO CONFERENZE della FONDAZIONE SOCIAL in ALESSANDRIA e sarà ad INGRESSO LIBERO


La StrAlessandria è nata come gara solidale a sostegno di progetti di cooperazione internazionale. Lo ha sempre fatto con una filosofia partecipativa da parte della nostra comunità rivolta ad altre comunità nel mondo. Ha messo in pratica la libertà di donare a partire dalle competenze espresse dal territorio, dagli enti pubblici e privati, dai tecnici qualificati ai semplici cittadini. E’ una storia lunga trent’anni, ma con radici ancora più lontane nel tempo. Quello che la StrAlessandria fa conoscere è però soltanto la punta dell’iceberg. Le esperienze di cooperazione internazionale delle città dell’alessandrino verso i paesi meno fortunati del mondo sono ampie, complesse, durature, stabili. Non vi è nulla di occasionale e lo dimostrano i risultati che non offrono un contesto chiuso, ma in divenire e in crescita sia per quantità che per qualità. Le immagini provengono principalmente dal lavoro di alcune associazioni del nostro territorio: ICS EtsAssefa ALL’AbbraccioPassoDopoPasso.

Esse offrono al nostro sguardo testimonianze di incontri tra persone, il loro saper fare insieme: le presenze di tipo medico specialistico rivolte in particolare all’infanzia, alle donne, alla salute perinatale; gli interventi nel campo dell’istruzione con la costruzione e l’arredo di scuole di base e aiuto alla docenza; gli aiuti e gli scambi in campo sportivo; i progetti nella gestione delle risorse idriche, con costruzione di acquedotti, barrage, reti distributive, costruzione di pozzi familiari e di villaggio; i progetti agricoli per il miglioramento dell’irrigazione e del drenaggio, la dotazione di motopompe, lo stoccaggio in silos, la selezione e la protezione delle sementi, la messa a coltivo di nuove essenze; l’appoggio alle comunità e alle famiglie attraverso l’adozione a distanza e il microcredito. Cambogia, Mozambico, India, Nepal, Tanzania le aree maggiormente segnalate, non in modo documentaristico, bensì cercando scatti fotografici capaci di rappresentare vitalità diverse.

In occasione della sua venticinquesima edizione la StrAlessandria organizza questo evento espositivo con l’obiettivo di far conoscere agli alessandrini quel che essi stessi fanno da decenni nel mondo sulla base di una saper fare condiviso. L’esposizione sarà in particolare rivolta alle scuole.