L’amore mai ferisce, di Ivo Tosti

Ivo Tosti                                                                                   

      L’amore mai ferisce                                                                                  

Non ferisce mai l’amore

e se ferisce è ferita che non duole

come la bruma non lascia orme

nei prati verdi-nelle valli allegre

nei campi di girasole

E dove si getta il falco

i gabbiani vengono

i gabbiani vanno

e disegnano solchi d’aria ghiacciata

cicatrici profonde d’ombra sulla neve

Tra i mandorli in fiore

la luce d’amore rubato alle stelle

insegue le fronde dei ciechi ricordi

L’amore mai ferisce se siamo io e te

coperti dallo stesso lenzuolo

avvinghiati in un unico abbraccio

respiro a respiro- sogno a sogno

dipinti da un solo disegno

Quando scende dai battiti del cuore

l’amore mai punge e ferisce

non- lascia scia – scie – sfregi

e a fondo mai ci colpisce

Come il falco qualcuno lontano

si getterà in un lungo viaggio

dove vivere o morire – ferire od amare

e ci dirà che nel nostro retaggio

quel cammino non sia  stato mai vano

Autore: Ivo Tosti

 Proprietà intellettuale riservata L.633/1941